Laboratorio Foto-Serigrafico del Leoncavallo

*

FURTO AL LEONCAVALLO

Giovedì all′alba (1-11-2012) il Leoncavallo ha subito un gravissimo furto.
Si tratta di denaro pubblico, raccolto nel corso di mesi con le sottoscrizioni di migliaia di compagni, attivisti e semplici visitatori del centro.
 Era destinato al pagamento dei fornitori, alle ristrutturazioni interne e a servizi che quotidianamente vengono offerti alla città.
Come in un film di terz′ordine, durante la chiusura notturna, qualcuno si è introdotto nei locali dello Spazio Pubblico Autogestito e ha forzato una cassetta a muro per portarne via tutto il contenuto.
Questa azione è la diretta conseguenza della nostra precarietà: la stessa condizione che ci impedisce di sviluppare appieno grandi progetti per la città arriva anche a limitarci nel normale svolgimento delle attività quotidiane.
Chiunque sia stato non ci fermerà, anzi intendiamo rilanciare! In queste ore arrivano numerosi gli attestati di amicizia e vicinanza, e abbiamo già programmato, con l′aiuto di tanti compagni, alcune giornate di solidarietà.

Pensiamo sia necessario che si chiuda al più presto la lunghissima trattativa per la regolarizzazione dello spazio di via Watteau, in modo tale da risolvere una volta per tutte questa condizione di continua instabilità.
Possono portarci via tutto, ma non ci toglieranno mai la voglia di progettare un domani migliore.

Leoncavallo - Spazio Pubblico Autogestito

Nessun commento: